Il fiume bianco

CONDIVIDI SU FACEBOOK

Tutti conoscono il fiume Giallo quando si parla di corsi d’acqua che attraversano la Cina. Pochi sanno della presenza di un fiume dalle acque bianche, all’interno poi della valle della luna blu. Il cosiddetto White Water River, o fiume Baishui come lo chiamano gli abitanti del posto,  si trova vicino a Yunshanping e Ganhaizi ai piedi delle mitiche Jade Dragon Snow Mountain, 30 chilometri  a nord della antica città di Lijiang.

Ma perché le acque sono bianche? Innanzitutto sono cristalline, limpide, visto che ci troviamo in montagna, ma il trucco sta tutto nel letto del fiume ricoperto da marmo e calcare. Ecco il perché di un colore candido straordinario. Ma un’altra attrattiva di questa regione sono le piccole terrazze circolare, non tutte naturali, che punteggiano il fluire delle acque. Se visitate fuori dal picco della stagione turistica possono essere il dettaglio perfetto per foto dal grande impatto, soprattutto quando si ha come fondale delle gigantesche montagne innevate.

Se vi siete stancati del bianco del fiume, basta spostarsi di poco per tuffarsi nella valle della luna blu. Qui, per l’appunto, le acque del fiume sono di un blu intenso, causato dalla presenza di ioni di rame, e proprio per questo l’acqua non è potabile. Il fiume, prima di gettarsi nel White River, da origine a quattro laghetti: Yuye, Jingtan , Lanyue e Tingtao.

La Cina è sempre più vicina, e pian piano si stanno scoprendo tante bellezze turistiche, naturali e non, per un viaggio davvero affascinante e unico. Insomma non c’è solo la Grande Muraglia, la Città Proibita o le megalapoli sul mare da visitare. C’è davvero molto altro. Il fiume bianco e la valle della luna blu sono luoghi assolutamente da non perdere.

 

di Redazione