Savannah. Perla del sud Est

CONDIVIDI SU FACEBOOK

Savannah, l’antica capitale della Georgia, forse non è tra le più conosciute delle città degli Stati Uniti, ma senza dubbio è una delle più “antiche” e affascinanti, dove convivono insieme gli echi di un lontano passato fatto di schiavismo e guerra civile, e un presente vibrante e multiculturale, rispettoso del suo retaggio storico e architettonico.

Il suo centro storico è praticamente intatto, con gli edifici che ci portano direttamente nel diciottesimo secolo: Savannah venne fondata nel 1733, prima città della Georgia. Proprio per questo motivo milioni di turisti affollano ogni anno i suoi cinque distretti storici, testimonianza viva di un passato glorioso.

Ma non c’è solo l’architettura a rendere unica Savannah. Il downtown  riverfront è il posto perfetto per rilassarsi la sera, pieno di locali, alberghi e ristoranti, ma se proprio non potete fare a meno di immergervi nella profonda eredità culturale della città non potete non visitare la sterminata e lussureggiante piantagione di Wormsloe, dove ancora oggi è possibile vedere come vivevano e lavorano gli schiavi. Ma soprattutto possiamo passeggiare sotto un lunghissimo vialone verde, dove ai lati dimorano centinaia di bellissime querce. Una vista mozzafiato immortalata in decine di film.

 

 

 

 

di Redazione