Cascate dell’Iguazú, una delle 7 meraviglie del mondo tra Brasile e Argentina

CONDIVIDI SU FACEBOOK

Le Cascate dell’Iguazú sono uno spettacolo di rara bellezza, una metà visitatissima che si trova incastonata  tra la provincia argentina di Misiones e lo Stato brasiliano del Paraná. Le cascate sono condivise tra il Parco nazionale dell’Iguazú, lato argentino e dal Parco nazionale dell’Iguaçu, lato brasiliano. Inutile dire che questi parchi sono stati designati dall’UNESCO patrimonio dell’umanità negli anni ’80.

Qui converge il fiume omonimo, l’Iguazú, che da il la ad un serie numerosissima di salti. Sono ben 275, con altezze fino a 70 metri, praticamente tutte intorno alla gola a forma di U che compone il sistema di cascate. Lo spettacolo che ci si para davanti è maestoso, a molti ricorda le cascate del Niagara. Con la sola differenza che oltre ad essere ben più grandi le cascate dell’Iguazú ci fanno anche visitare la foresta tropicale, immersi nel verde tra animali rari ed esotici. Non siamo mica nello stato di New York insomma!

Fa sorridere  il fatto che nonostante il Rio Iguazù scorra per la maggior parte del suo fluire nel territorio brasiliano, l’ottanta per cento delle cascate si trovano nel lato argentino. E, nonostante 1uesto, quel piccolo venti per cento brasiliano offre degli scorci così belli sufficienti per farti dubitare se preferire las Cataratas del Iguazù o las Cataratas do Iguaçu. Scelta davvero ardua!

Si rimane senza fiato insomma di fronte alle Cascate dell’Iguazú, è facile capire il perché siano inserite tra le sette meraviglie naturali del mondo.  La visita più bella è ovviamente quella fatta di giorno, ma è possibile anche visitarle di notte. Chi ha la fortuna di andarci durante la luna piena, deve assolutamente  prenotare la passeggiata notturna sulla gola dela Garganta del Diablo. Tre indimenticabili ore da brividi!

 

 

 

di Redazione