Lavorare all’aperto è possibile

CONDIVIDI SU FACEBOOK

Forse non proprio all’aperto, ma senza dubbio in Microsoft hanno avuto una bella idea per rendere meno pesanti e più stimolanti le ore in ufficio. Niente più cubicoli con l’orizzonte puntato su una parete divisoria di triste plastica grigia, ma una bella casa sull’albero con tutti i confort del caso. Caminetti e divani certo, ma anche sale riunioni e super connessione wi-fi. Il tutto fatto di legno ovviamente.

Siamo a Redmond, dalle parti di Seattle, dove c’è la sede centrale dell’azienda di Bill Gates. La scelta da parte di Microsoft di costruire una serie di case sull’albero è nata dopo un sondaggio che ha messo in evidenza come gli impiegati desiderassero lavorare quanto più possibile all’aria aperta e non chiusi in piccole e fredde stanze.  E’ stato così contattato il presentatore dello show tv Treehouse Masters che ha potuto avere mano libero per saper fare al meglio il suo lavoro. Il risultato è spettacolare, le immagini parlano da sole.

Noi lettori possiamo essere affascinati da queste strutture che rappresentano il sogno di ogni bambino, la casa sull’albero, realizzato. Ma quello che più conta è il responso degli impiegati       Microsoft. Bill Gates può ritenersi soddisfatto: secondo quanto scritto in un post pubblicato sul blog aziendale i lavoratori si sentono ora meno stressati e più felici. A tutto vantaggio della produttività ovviamente. Cosa da non sottovalutare.

La casa, anzi l’ufficio sull’albero, è stato realizzato per durare almeno 20 anni, al netto di tutte le manutenzioni del caso, vista anche l’alta piovosità dello stato di Washington. Una bella fatica, ma un prezzo giusto da pagare per avere impiegati contenti e in buona salute, fisica e mentale.

 

 

di Redazione