Fiumefreddo Bruzio una delle meraviglie storiche cosentine

CONDIVIDI SU FACEBOOK

Nella parte meridionale della costa del mar Tirreno, sorge Fiumefreddo Bruzio, una delle meraviglie storiche paesaggistiche e culturali della provincia cosentina, e uno dei Borghi più Belli d’Italia.

Il fulcro principale di Fiumefreddo Bruzio è il suo centro storico, nel quale è edificato il borgo medievale, con le sue casette in pietra accatastate, che affaccia sul mare. Poco più in là, circondato da macchia mediterranea e uliveti e vigneti, sorge invece il Castello della Valle.

Il Castello della Valle è stato edificato nel 1201 e modificato in parte nel 1531 dal marchese Ferdinando De Alarçon-Mendoza, nuovo feudatario del paese. Della fortezza rimangono solo pochi ruderi e, intatti, i sotterranei.

Il castello è impreziosito dalle opere del pittore siciliano Salvatore Fiume, che nel 1975 si offrì gratuitamente di rivitalizzare l’edificio e anche il centro storico del paese con dipinti, murales e statue.

Questi propone comunque altre interessanti opere architettoniche come la Chiesa Madre di Santa Maria ad Adnexis del 1674, l’ex-convento dei Frati Minimi, la Chiesetta dedicata a San Rocco a base esagonale, di origine settecentesca, il municipio (ex-convento dei Cappuccini) e Palazzo Pignatelli.

di Massimo Reina