L’Isola delfino dove abitano le Sirene

CONDIVIDI SU FACEBOOK

Nello specchio d’acqua tra Capri e Positano c’è un piccolissimo arcipelago immerso nel verde di una bellezze rara. L’arcipelago è formato da Gallo lungo, dall’ incredibile forma di delfino, e dagli isolotti di La Rotonda e La Castelluccia. Un piccolo angolo di paradiso incantato e incantevole che da sempre ha affascinato l’uomo per i suoi incredibili scorci.

L’arcipelago è conosciuto sin dall’età classica: il geografo Strabone lo descrive come abitato dalle sirene. Dietro il mito si nasconde ovviamente una motivazione ben più realistica e tragica. Su questi tre isolotti naufragarono molte navi a causa delle forti correnti particolarmente difficili da attraversare.

Le tre isole iniziano ad esser conosciute non solo agli abitanti del luogo agli inizi dello scorso secolo quando il coreografo russo comprò l’intero arcipelago per costruire su Gallo Lungo una villa che sarebbe rimasta negli annali in quanto a bellezza e raffinatezza. Basta semplicemente dire che anche il grande architetto francese Le Corbusier partecipò alla costruzione.

Nel 1989 la villa venne acquistata dal comune di Positano dal grande ballerino Rudolf Nureyev, affascinato da uno dei panorami più belli del mondo, mentre oggi appartiene all’imprenditore Giovanni Russo. Nel corso degli anni la villa ha ospitato il meglio del jet set internazionale, con personaggi come Greta Garbo, Roberto Rossellini, Hilary Clinton e Jacqueline Kennedy.

Li Galli rimane anche oggi un arcipelago esclusivo, ma molte delle residenze presenti sull’isola possono essere anche affittate per feste private, ricevimenti o occasioni speciali. Ma anche senza cene e soggiorni extra lusso, la semplice splendida vista del borgo marinaro di Positano e dei faraglioni di Capri vale una visita assolutamente a cinque stelle.

di Redazione