Nell’alto dei cieli a Lucerna

CONDIVIDI SU FACEBOOK

I Led Zeppelin cantavano Stairway to Heaven… In Svizzera si bada al concreto, hanno preferito una metà più raggiungibile, il cielo, e un mezzo decisamente più comodo, l’ascensore.

Sulla sommità del promontorio Burgenstock, con un panorama mozzafiato che abbraccia il lago di Lucerna, è stato costruito un ascensore “turistico”, il più alto d’Europa, siamo intorno ai 152 metri, e che si trova tra gli 847 e i 1132 metri. L’ascensore di Hammetschwand, questo è il suo nome.

L’ascensore non è più quello del 1888, anno della sua apertura, ma la struttura metallica, restaurata nel 1991, lo rende l’ascensore open-air più alto d’Europa. Inzialmente ci volevano tre minuti per arrivare in cima, oggi lo si fa in un terzo del tempo. Altissimo e velocissimo quindi.

 

Un “landmark” incantevole, spettacolare, ma senza dubbio impossibile per tutti coloro che soffrono di vertigini. E’ possibile arrivarci col traghetto, con partenza dal molo di Lucerna (d’estate vi sono tre collegamenti ), o tramite la funicolare dal lago al Bürgenstock, che ahinoi ad oggi non è ancora in funzionamento o in autopostale da Stansstad al Bürgenstock.

Intorno al belvedere ci sono una serie d’alberghi, sia di lusso, che più modesti ma ugualmente romantici. Ma Lucerna non è solo la città che può fregiarsi di avere l’ascensore più alto, scendendo ” a valle” possiamo anche passeggiare all’interno del Kapellbrucke, il Ponte della Cappella, con i suoi 204 metri. Il più antico ponte coperto in Europa, costruito nel 1365.

 

di Redazione