Nusco il balcone dell’Irpinia

CONDIVIDI SU FACEBOOK

Nusco, è un comune italiano della provincia di Avellino. E’ definito “il balcone dell’Irpinia” perché dai viali che costeggiano il paese si può ammirare un panorama mozzafiato che abbraccia gran parte del territorio irpino.

Cuore pulsante del comune è il suo pittoresco borgo medievale, che si sviluppa intorno ai resti dell’antico castello longobardo, del quale sono rimasti soltanto poche mura e i resti imponenti della torre. Durante il Medioevo il Castello di Nusco fu una fortezza sicura e diede protezione e riparo a Guglielmo, ultimo duca di Puglia, e a Manfredi, nel 1254.

Ogni angolo, ogni pietra del centro storico nascondono un piccolo frammento del passato. E poi gli imponenti palazzi nobiliari e gli edifici sacri come le chiese della Santissima Trinità, di Santa Maria Vetere, San Rocco e Sant’Antonio, il seminario diocesano, sembrano sprigionare storia e contribuiscono a rendere ancora più suggestivo il borgo.


Nonostante la grande quantità di architetture storiche, non bisogna però confondere Nusco con una sorta di museo all’aperto. Il paese è infatti molto di più che uno scenario gradevole da guardare: è una una cittadina viva, tutta da scoprire e assaporare, anche a tavola, gustando dei piatti tipici a base di menta, il cavolfiore dello zingaro, la pasta col ragù di castrato, accompagnati da del buon vino locale.

 

di Massimo Reina