Cervo il Borgo della Musica

CONDIVIDI SU FACEBOOK

Nella variegata galassia di caratteristiche piccole borgate che compongono la riviera ligure, c’è la ridente località di Cervo, che sorge a ridosso del mare tra Sanremo e Alassio, in provincia di Imperia. Scopriamola un po’ insieme.

Questo affascinante borgo medievale che affaccia sul golfo di Diano Marina, conosciuto anche come Cervo Ligure, fa parte del Club dei Borghi più belli d’Italia. E non poteva essere altrimenti viste le sue bellezze naturali, come la varietà di fiori che decorano ogni angolo dell’abitato e dei suoi dintorni, e che qui godono del clima mediterraneo, un mare cristallino che invoglia a tuffarsi e uno scenario circostante fatto di montagne, coltivazioni e di una vegetazione rigogliosa.

Per non parlare delle testimonianze storico-artistiche: dalla porta Marina della Montà, che un tempo delimitava a sud le mura del Castello, a Palazzo Morchio del XVII secolo, oggi sede del comune, passando per la cinta muraria fino alla chiesa di San Giovanni Battista, detta dei “Corallini” perché costruita con i guadagni dei pescatori che praticavano la pesca del corallo. E ancora, il Castello di piazza Santa Caterina, datato XII secolo e oggi sede del Museo Etnografico, o l’antica parrocchiale di San Giorgio di Cappadocia.

Cervo è famosa per le sue tradizioni musicali ed enogastronomiche, e non mancano sagre ed eventi legati a questi due aspetti della cultura locale. Ad aprile per esempio, viene organizzato il Festival Internazionale della Musica da Camera, che richiama in paese i migliori artisti d’Europa (per questo Cervo viene soprannominato “Borgo della Musica”), mentre diverse sono le feste dove poter assaporare specialità come le olive taggiasche in salamoia o piatti tipici della tradizione ligure, conditi però con l’olio che si produce nella campagna circostante.

Si ringrazia per le foto la redazione di https://www.imperiadavedere.it

di Massimo Reina