Ostana: piccolo mondo antico

CONDIVIDI SU FACEBOOK

Ostana, in Piemonte, è un insieme di caratteristiche borgate sparse lungo uno dei versanti della Valle del Po. Si affaccia di fronte alla sagoma del Monviso, e con le sue tradizioni e atmosfere d’altri tempi sembra pronto ad accogliere chiunque voglia lasciarsi trasportare in un “mondo” semplice, dove regnano la tranquillità e la natura.

Ostana sembra quasi un piccolo mondo a sé (gli abitanti del centro sono meno di 80), rimasto fermo, per luoghi e tradizioni, al secolo scorso: affascina e cattura il visitatore con la semplicità delle sue costruzioni rurali in pietra e legno perfettamente integrate con la natura circostante, delle sue viuzze acciottolate e dei suoi profumi, di quelli che fanno sentire subito a casa.

Muoversi di villaggio in villaggio, significa imbattersi in scenari affascinanti, ciascuno dei quali sembra avere una storia da raccontare: mulini, fontane, forni comuni, muretti a secco, cappelle votive, testimoniano la vita di una comunità semplice ma estremamente attiva. Quella delle varie frazioni, da La Villa, sede del comune, a Ciampagna, Ciampetti, San Bernardo, Bernardi, Serre, Miridò, Martino e Sant’Antonio, quest’ultima con le abitazioni addossate le une alle altre, quasi a voler involontariamente rappresentare l’accoglienza e la compattezza della comunità.

di Massimo Reina