La Rochelle: cosa vedere dell’antica città mercantile

CONDIVIDI SU FACEBOOK

La Rochelle era un’antica città mercantile della Francia. Affacciata sull’Oceano Atlantico, è una città dal fascino tutto particolare. Essa possiede un decoro che non finisce mai di stupire, con le sue bellissime case del centro con porticati illuminati dai raggi del sole. La Rochelle è anche una città di scambi, molto ospitale come i suoi abitanti. Dalle sue torri iconiche al mercato alimentare, ecco perché vale la pena visitare La Rochelle.

La prima cosa che salta all’occhio sono le sue tre torri. Un tricolore balza sulla straordinaria Torre di San Nicola all’ingresso del vecchio porto. Costruita nel 1345, la torre serviva per la difesa della città insieme a quella leggermente più piccola, la Torre della Catena. La Tour de la Lanterne, invece, serviva da faro e da prigione, come testimoniano i graffiti sulle pareti, dei marinai inglesi catturati.

La Rochelle viene chiamata anche “figlia del mare” per celebrare molti secoli di viaggi, pesca e commercio marittimo. Nell’attuale Museo Marittimo, inaugurato nel 2015, possiamo vedere la storia di questa città attraverso una serie di padiglioni a forma di conchiglia. La visita termina su una vera nave, la Francia 1, la nave meteo della nazione. Una mostra in loco celebra il navigatore e scrittore francese, Bernard Moitessier. Da vedere è anche l’Acquario, dove si trovano migliaia di specie marine dell’Oceano Atlantico, il Mar Mediterraneo e tropicali.

Vale la pena visitare La Rochelle anche per addentrarci nel suo mercato principale, che è aperto ogni mattina. Qui è possibile acquistare molte prelibatezze enogastronomiche locali come le uova rosse della gallina Marans e torte al formaggio. Anche il centro storico della città – la vecchia La Rochelle – è da scoprire, dove si trovano case del XVI e XVII secolo, costruite attorno a dei bellissimi cortili.

Fate infine una pausa al Caffè de la Paix, il caffè più antico della città che è quasi un monumento storico risalente alle fine del 1700. Gli interni sono un tripudio di stucchi dorati, affreschi e sontuosi lampadari ed offrono una cornice perfetta per godersi una pausa di relax.

di Marianna Feo