Skopelos: il fascino dell’isola greca dimenticata

CONDIVIDI SU FACEBOOK

Le isole greche non sono tutte uguali ed ognuna meriterebbe una vacanza per conoscere le loro peculiarità. Ma ve n’è una in particolare, nelle Sporadi del Nord, che si chiama Skopelos, poco battuta dai turisti e per questo molto affascinante. Quest’isola sembra quasi essere dimenticata dal resto mondo, dove l’arrivo delle navi al porto è l’unico segnale dello scandire del tempo.

Raggiungibile solo via mare, Skiathos regala una magnifica vista sull’Egeo e il Monte Olympo. Il centro storico di Skopelos città ha un fascino tutto speciale, un’insieme di case bianche che danno luce al promontorio e che contrastano con l’azzurro del cielo e del mare.

Il tour tra le stradine bianche di calce, con i gatti che dormicchiano sui davanzali, ci porta al punto più alto della chora, dove il vento sempre presente, ci rinfresca la fronte e porta un forte odore di salsedine.

Possiamo vedere la chiesetta di Pirgou, seicentesca con il tetto lastricato di ardesia, costruita con le fondamenta su uno sperone roccioso a picco sul mare. La cosa migliore da fare su quest’isola è andare ad acquistare il pesce al mattino direttamente dai pescatori giù al porto e fare vita di mare a 360 gradi.

Skopelos è l’isola della riflessione, bagnata dalle onde e toccata spesso dal vento. Le spiagge più protette sono quelle del versante occidentale e sud-occidentale, ma merita visitarle tutte. Ad esempio, Milia, la spiaggia circondata dalle colline, Kastani, una delle più famose spiagge di Skopelos dove è stato girato il musical ” Mamma mia” oppure Perivoli, una delle spiagge più crude di Skopelos, ma forse tra le più belle.

La fitta vegetazione che circonda il paese è fatta in gran parte di alberi di mandorle e di prugne che dicono siano una delle specialità di quest’isola. Se vi recate al ristorante – non faticherete a trovarne di buoni – la specialità culinaria da assaggiare è la  “tiropita di Skopelos”, una spirale di pasta fillo ripiena di formaggio di capra.

di Marianna Feo