Viaggiare con i bambini: si può imparare molto da questa esperienza

CONDIVIDI SU FACEBOOK

Per viaggiare con i bambini ci vuole tanta energia e vitalità. I bisogni dei tuoi figli durante un viaggio comportano molto più impegno che il semplice attaccare le cuffie allo smartphone per ascoltare la musica. Ma ecco come riuscire a gestire un viaggio insieme ai tuoi figli.

Per prima cosa, prenditi il ​​tuo tempo. Che sia all’aeroporto, durante un giro turistico o per arrivare da un luogo ad un altro, il tempo non deve più essere una preoccupazione. I bambini amano esplorare e non si rendono conto delle pressioni temporali del viaggio. Per cui se c’è bisogno di fermarvi per andare in bagno, fermatevi. Se c’è necessità di una merendita, prendete tempo per mangiare e così via.

Se viaggi con la famiglia, niente più può essere improvvisato. Prenota prima ogni cosa, che sia un albergo o un campeggio, e ferma subito la camera per il periodo scelto. I bambini hanno la necessità di riposare dopo il viaggio e soprattutto la sicurezza di avere un letto dove dormire.

I tuoi figli dovranno imparare ad amare il viaggio e no a subirlo come qualcosa di noioso o che riguarda solo i genitori. Per invogliarli ad osservare i dintorni e concentrarsi su ciò che li interessa, date loro una telecamera. (robusta, adatta ai bambini). Potreste rimanere piacevolmente  sorpresi da ciò che hanno ripreso.

Attenzione alla valigia. Scegliete abiti comodi per i vostri bambini e soprattutto cercate di non dimenticare niente. Specialmente nella borsa fasciatoio, fate in modo di avere almeno tre cambi di abiti e dei sacchetti per i vestiti sporchi.  Potate dietro anche il vasino se i vostri figli hanno da poco abbandonato il pannolino.

Fate in modo che i bimbi si divertano durante il viaggio, specialmente se molto lungo. Basta anche un libro o una lavagna magica, giochi pratici da portare con sè. Inoltre, la maggior parte dei bambini ama la novità di viaggiare in treno, in autobus e in barca, quindi scegliete il trasporto pubblico quando possibile, invece che l’auto – che noleggerete semmai una volti giunti a destinazione.

Se vi state recando in una meta a rischio dal punto di vista igienico sanitario, portate con voi salviette antibatteriche, delle posate vostre da usare al ristorante e del disinfettate per oggetti. Non dimenticare inoltre le medicine essenziali. Infine, controllate sempre prima di partire i loro zaini e verificate che non abbiamo messo cose inutili per il viaggio – ad esempio l’intera collezione di bambole o di dinosauri.

di Marianna Feo