Budapest: 5 cose da non perdere nella Parigi dell’est

CONDIVIDI SU FACEBOOK

Se non sapete cosa aspettarvi da Budapest, questa mini guida potrebbe fare al caso vostro. La capitale dell’Ungheria ha molti tratti in comune con Parigi. In questa città infatti alcuni scorci riportano subito alle vedute del capoluogo francese;  il fiume che taglia la città e su cui si affacciano castelli e bei palazzi e la collina simile a Montmartre da cui si può vedere uno splendido panorama su tutta Budapest. Ma ecco 5 cose che non dovreste perdere di Budapest, quando ci andrete la prima volta e non solo.

1 Il Palazzo Reale e il Castello

Il Palazzo Reale, Patrimonio Mondiale, è uno dei tratti distintivi della skyline della città, con la sua enorme cupola verde che sovrasta la città. Questo maestoso edificio ospita la Galleria Nazionale Ungherese e il Museo di Storia di Budapest. I punti di interesse nelle vicinanze includono il Palazzo Sándor (residenza del Presidente dell’Ungheria) e il National Dance Theater. Trascorrete poi qualche ora esplorando il quartiere del castello: guardate la vista dal famoso bastione dei pescatori, ammirate il tetto in mattonelle della Chiesa di Matthias e già che ci siete provate una deliziosa torta presso il caffè Ruszwurm.

2 Il settimo distretto

La  vita notturna di Budapest è ampiamente conosciuta, ed è in gran parte concentrata nel quartiere ebraico del distretto VII. I migliori luoghi di festa in questa zona sono tutti facilmente raggiungibili a piedi, esplorando così strade come Kazinczy, Király, Dob e Akácfa, nonché spaziosi punti di incontro come Gozsdu Udvar e Madách Square. Oltre ai molti ristoranti e caffetterie, questa zona è particolarmente famosa per i suoi pub in rovine, nati negli edifici abbandonati e in disuso. Da non perdere Szimpla, Fogasház, Mazel Tov,  Ellátó e i ristoranti e bar di Gozsdu Udvar. Nei mesi più caldi, i giardini e i tavolini sul tetto sono molto più frequentati, quindi provate ad andare a Gozsdu Sky Terrace e Kőleves Garden.

3 I bagni termali

Le abbondanti acque termali sotterranee di Budapest si trovano in tutta la città e ve ne sono di aperte anche in inverno. Il bagno di Király risale al 1500. Qui i  visitatori possono lasciarsi andare in un’atmosfera rilassata, mentre vengono sommersi in un bagno turco tradizionale. Da provare anche il bagno di Széchenyi.

4 Il Danubio e i suoi ponti

Vedere  il bel panorama di Budapest di giorno – e anche di notte – dal  Danubio è un ottimo modo per capire la bellezza di questa città. Fate un giro in barca e attraversate uno dei ponti centrali, in particolare il Ponte Margherita, il Ponte delle Catene, il Ponte di Elisabetta e il Ponte della Libertà.

5 Il cibo tradizionale ungherese

L’Ungheria è famosa per la sua cucina, basata sull’uso di paprika, carne e cavolo. I piatti tradizionali includono gulyás, paprikás chicken e il lecsó (uno stufato di pomodoro e peperoncino). Tra i dolci da assaggiare ci sono la somlói galuska (torta al cioccolato e crema) e gundel palacsinta (pancake con cioccolato e noci). Per uno spuntino, provate il lángos (una sorta di frittella farcita in vari modi)  alla famosa Sala Mercato Centrale. Tra i ristoranti tradizionali ungheresi da provare ci sono il Pozsonyi Kisvendéglő, Tüköry Étterem e Pineta Mátyás. Il caffè dove poter assaggiare  le migliori torte è il New York Cafe.

 

di Marianna Feo