L’incredibile percorso a Wieliczka: le Miniere di Sale di Cracovia

CONDIVIDI SU FACEBOOK

Le Miniere di Sale di Cracovia (Wieliczka) sono tra le più antiche del mondo. Patrimonio dell’UNESCO, in queste miniere ci sono oltre 2 mila stanze – di cui è possibile far visita solo ad alcune. Qui sono conservate incredibili sculture di sale, realizzate dai minatori che volevano abbellire il loro luogo di lavoro. Siete curiosi di sapere cosa potrete vedere a Wieliczka?

Innanzitutto dovete sapere che ci sono diversi percorsi tra cui scegliere per visitare la miniera. Il percorso base, quello che la maggior parte dei turisti scelgono, comincia con un lunga discesa, di oltre 300 scalini, che porta all’entrata delle miniere. Anche se l’idea di “sprofondare” così in basso vi fa un pò impressione, in realtà gli ambienti all’interno della miniera sono davvero molto ampi.

L’escursione alla Miniera di Sale dura circa 3 ore, in un percorso sotterraneo lungo oltre 3 km, che si snoda tra sale, tunnel, passaggi e sculture in salgemma.

La sala più bella e la più impressionante dell’intera miniera è sicuramente quella della principessa ungherese Kinga (Cappella di Santa Kinga) la quale, secondo una leggenda, chiese al padre – il re – di realizzare la miniera come sua dote, diventando così la patrona dei minatori che la realizzarono.

Rimmarete subito colpiti dai lampadari che sembrano di vetro, ma che in realtà sono realizzati con i cristalli di sale, e dai bassorilievi, le statue e gli altari, tutti fatti di  sale. Tra le opere presenti vi è anche una riproduzione dell’ultima cena, la statua di Papa Wojtyla e del presepe.

Proseguendo con il tour, entrerete in una sala speciale ovvero un teatro di sale dove ascolterete un brano di Chopin al buio. Apprezzerete l’acustica di questa sala, molto suggestiva, aiutata dalla presena di un lago salato, la cui concentrazione di sale supera quella del Mar Morto.

di Marianna Feo