Weekend a Venezia: il giro perfetto per visitarla in 2 giorni

CONDIVIDI SU FACEBOOK

Se abbiamo a disposizione soltanto due giorni per visitare Venezia, come potremmo organizzare il nostro tour?  Ecco per voi un possibile itinerario da seguire, per vedere il più possibile della romantica “città sull’acqua”.

Venezia

Primo giorno: le principali attrazioni della città

Cominciate la giornata con una bella visita al campanile di San Marco per avere un’idea della città vista dall’alto. Calcolate circa una mezz’ora per prendere l’ascensore, fare le foto al panorama e poi riscendere alla Basilica di San Marco. Qui potrete ammirare i tesori, i mosaici che decorano il suo interno, la Pala d’Oro e il Museo Marciana al piano superiore.

Verso le 11 del mattino dirigetevi al Palazzo Ducale, antica sede del Doge e delle magistrature statali – per fare il tour Itinerari Segreti  – meglio se prenotato in anticipo –   alla scoperta degli interni e le prigioni. Fatevi poi un giro da soli nelle altre sale del palazzo libere al pubblico, e ammirate i dipinti di Tiziano, Tintoretto e altri grandi maestri del Rinascimento veneziano.

Per il pranzo, fermatevi in uno dei tanti ristoranti che si trovano in Piazza San Marco oppure potete anche mangiare qualcosa al volo in una delle rosticcerie che si trovano sul Ponte di Rialto.

Carnevale di Venezia

Dopo pranzo mettetevi in cammino verso Ca ‘d’Oro, un palazzo privato che si affaccia sul Canal Grande, trasformato ora in museo e galleria d’arte.  Fate poi una passeggiate sul  Ponte di Rialto e prendetevi qualche minuto per vedere le bancarelle del Mercato Rialto sul lato lungo (Polo S. Polo). Proseguite poi la strada verso sud, attraverso il quartiere S. Polo fino alla Scuola Grande di San Rocco, dove potrete ammirare spettacolari dipinti del Tintoretto. Se avete tempo, lungo la strada si trova la chiesa I Frari, che conserva opere del Bellini, Donatello e Tiziano .

Secondo giorno: musei, giro in gondola e passeggiata

La mattina del secondo giorno prendetevela in tutto relax con una passeggiata per la città. Ammirate la bellezza degli antichi palazzi gotici decorati con finestre bizantine, attraversate i campielli, girate attorno ad un pozzo medioevale e fermatevi all’ombra di un piccolo bar per godervi un buon bicchiere di vino.

Fate un po’ di shopping a Murano, dove potete trovare tanti manufatti in vetro o le note maschere di Carnevale. Visitate uno dei quartieri residenziali di Castello, il Cannaregio, il Ghetto – il quartiere ebraico medievale – e la Giudecca, un’altra grande isola veneta, in gran parte residenziale.

Nel pomeriggio recatevi nel quartiere di Dorsoduro e  visitatela Galleria dell’Accademia per la sua straordinaria collezione di dipinti di Tiziano, Tintoretto, Giovanni Bellini, Paolo Veronese, Paolo Veneziano, Giorgione e Carpaccio.

Proseguite verso la vicina Peggy Guggenheim per visitare una delle migliori gallerie d’Europa di opere moderne del XX secolo, tra quelle di Picasso, Dalí, Chagall, Miró, Mondrian, Brancusi, Duchamp, Kadinsky e Giacometti. Se avete del tempo, merita una visita anche il Ca ‘Rezzonico, un altro palazzo storico patrizio restaurato, con una piccola galleria dedicata alla vita quotidiana della Venezia del XVIII secolo.

Godetevi poi un bel tour lungo il Canal Grande in vaporetto e, verso sera, vagate senza meta in giro per il labirinto dei vicoli di Venezia oppure  sedetevi in Piazza San Marco per ascoltare la musica degli artisti di strada. E non dimenticate di farvi anche un bel giro in gondola.

di Marianna Feo