Weekend a Lisbona: consigli utili per viaggiatori

CONDIVIDI SU FACEBOOK

Considerata da sempre dai suoi abitanti Città della Luce e degli Artisti, Lisbona non smette mai di stupire i suoi visitatori. Nonostante sia una capitale piccola, offre numerose cose da vedere e da fare.
Per chi avesse a disposizione solo un weekend per visitarla, questo itinerario vi farà scoprire le principali attrazioni da non perdere.
Scopriamo insieme quali sono.

Cidade Baixa

Il quartiere di Baixa, comprende la parte di Lisbona che va dalla Avenida da Libertade ed arriva fino al Torreiro do Paço, la piazza che si affaccia sul fiume Tago da qui si potranno  ammirare gli eleganti palazzi storici, ricoperti di azulejos (tipiche piastrelle di terracotta) generalmente di colore bianco e celeste, che rappresentano motivi di vario genere.

Baixa è anche il centro commerciale della città in cui sono concentrati tutti i negozi, boutique alla moda, ristoranti, e bar. Arrivando a Praça do Comércio, prendete l’ elevador un ascensore il cui costo è di soli 2.50 circa che vi condurrà in cima al Miradouro do Arco de Rua Augusta, una piazzetta panoramica, che offre una vista magnifica. Da Baixa, raggiungete Praça do Rossio, una piazza circondata da palazzi del XVIII secolo, molto suggestiva.

Recuperate le forze in uno dei chioschi storici vicino la stazione dei treni in Rua das Portas de Santo Antao ed assaggiate la ginjinha, un liquore di amarene , dolce e scuro servito con la frutta dentro il bicchiere.

Alfama

Questo è il quartiere più antico e caratteristico di Lisbona, l’unico sopravvissuto al sisma del 1755, che mantiene ancora oggi l’ aspetto che caratterizzava tutta la città prima del terremoto. Per poter  raggiungere la città vecchia prendete il tram 28 da Praca da Figueria, nel quartiere Rossio, vi condurrà direttamente a Castello di São Jorge (residenza reale sino al XVI secolo)

Barrio Alto

Barrio Alto è stato per secoli, il quartiere aristocratico di Lisbona, oggi invece è il quartiere della vita notturna e del divertimento, insomma un posto da GGGGiovani, un luogo in cui tradizione e tempi moderni convivono in un mix ben amalgamato.

Belem

Un quartiere ricco di giardini, di splendidi edifici e di notevoli musei, una tappa veramente fondamentale durante ogni visita di Lisbona perché ospita i monumenti più importanti della città, entrambi dichiarati patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Il Monastero dos Jerónimos e la Torre sono infatti le perle di Belem.

Nello stesso quartiere troverete anche il Padrão dos Descobrimentos, monumento eretto nel 1960 a ricordo delle grandi e storiche scoperte realizzate dai navigatori portoghesi. Prima di lasciare Belém, recatevi alla Antigua Confeitaria de Belém situata a pochi metri dal Mosteiro dos Jerónimos. È una pasticceria storica, nota in tutto il Portogallo per avere inventato la ricetta dei pastéis de nata.

 

di Alessia Mariani