Castelsardo in Sardegna: un borgo tutto da scoprire

CONDIVIDI SU FACEBOOK

Castelsardo è un borgo medioevale che si trova al centro del Golfo dell’Asinara.  Tra le mete più ambite della Sardegna, questo territorio racchiude la bellezza di una natura incontaminata e spiagge spettacolari. Ecco cosa vedere a Castelsardo e nei dintorni.

Il  borgo

Il vostro tour a Castelsardo dovrà assolutamente comprendere una visita all’antico Castello situato sulla cima del promontorio, che ospita il Museo dell’Intreccio Mediterraneo, dedicato all’attività artigianale dell’intreccio dei cestini e altri utensili.

Al quartiere moderno di Pianedda si contrappone il quartiere più antico della Cittadella – detto Casteddu – caratterizzato da un labirinto di stradine contorte insieme a chiese e monumenti d’interesse storico, come il Palazzo Episcopale – un’antica dimora dei vescovi, contenente arredi originali e opere d’arte.  Merita una visita anche la Cattedrale di Sant’Antonio Abate che si affaccia sul mare.

Il parco

Il borgo di Castelsardo è famoso per il suo parco archeologico e botanico. Qui si possono vedere  i numerosi nuraghi eretti nell’area circostante – ovvero edifici di età preistorica o protostorica di forma tronco-conica – e le strutture sepolcrali preistoriche, Domus de Janas.

Famosa è la  “Roccia dell’Elefante”, risalente all’età del Rame,  così chiamata per via della sua forma. Si trova sulla strada per Sedini ed ha di fronte il nuraghe Paddaggiu, appartenente all’ultima fase dell’età nuragica, del quale spicca la torre principale ancora in buono stato di conservazione.

Le spiagge

Castelsardo è circondato da splendide spiagge e calette, come la più vicina chiamata Lu Bagnu, un tratto di costa dove si trovano sabbia e scogli.

Le spiagge della Sardegna
Le spiagge della Sardegna

Altre spiagge da non perdere, raggiungibili dal borgo medievale, sono quella di San Pietro a Valledoria e quella di Isola Rossa – in provincia di Olbia-Tempio – chiamata così per via del colore delle rocce circostanti. Da Castelsardo potete arrivare fino a Stintino, la cui spiaggia, La Pelosa, è considerata tra le più belle d’Italia per la sua acqua trasparente e la spiaggia del Lazzaretto ad Alghero.

di Marianna Feo